//Ti ha punto un insetto? Scopri quale!

Ti ha punto un insetto? Scopri quale!

E’ estate, e uno dei problemi che ogni estate si ripresenta puntualmente, sono le punture di insetto che affliggono un pò tutti noi!
Di solito siamo portati a pensare subito alle zanzare … ma siamo sicuri che ad averci punto sia stata proprio una zanzare?
Scopriamo insieme come riconoscere le punture più diffuse nel nostro territorio, e quindi, anche come trattarle (o come porci rimedio!)

La zanzare
Iniziamo dalla zanzara ovviamente … la più classica, la puntura ha una forma di bolla leggermente arrossata e il prurito è intenso ma molto localizzato. Per alleviare il prurito, che comunque passa di solito velocemente, si possono usare pomate specifiche oppure usare rimedi naturali come l’aloe vera.

Vespe e api
Se non si è allergici, le punture di api e vespe sono per lo più innocue, ma veramente molto dolorose. Verificare sempre che non sia rimasto all’interno della pelle il pungiglione, che potrebbe causare infezioni, e applicare ghiaccio per alleviare l’infiammazione e il dolore.

Zecche
Sebbene siano solo un fastidio per cani e gatti, possono invece essere veramente pericolose per l’uomo, perchè possono trasmettere malatterie serie e a rischio, come la febbre emorragica e la malattia di Lyme.
Le zecche vanno innanzitutto estratte dalla cute, in caso di morso, con delle pinzette, ma facendo estrema attenzione che la testa della zecca non si stacchi e rimanga all’interno della pelle. Dopo aver pulito e lavato bene la puntura, consultare immediatamente un medico per i controlli del caso.

La Pulce
Una puntura molto fastidiosa ma anche abbastanza comune, è quella della pulce, che di solito si presentano in più punti della pelle, con dei piccoli rigonfiamenti rosso intenso intorno alla puntura, e un prurito molto accentuato.
Il ghiaccio dona sollievo immediato e aiuta a sfiammare la zona, ma bisogna evitare di grattarsi per evitare infezioni. Utilizzare poi creme apposite a base di calamina o idrocortisone in caso di forte infiammazione.
Consultare comunque un medico se il gonfiore non passa dopo qualche ora.

Le cimici da letto
Fastidiossissime, e a volte anche pericolose, le puntute delle cimici possono avere effetti diversi per ogni persona. Si arriva fino ad avere delle eruzioni cutanee molto grandi e veramente molto fastidiose per un intenso prurito, in particolare negli allergici.
E’ bene lavare e tenere molto pulite le parti del corpo punte dalle cimici, ma consultare un medico se in un paio di giorni non si notano miglioramenti.

2018-02-20T18:23:34+00:0015 febbraio 2018|